Agira.org: il portale di Agira


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se continui la navigazione o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie accedi all'informativa estesa. Per saperne di piu'

Approvo
  • Home
  • Storia di Agira
  • Biblioteca
  • Indice del dattiloscritto Agyrium. Memorie storiche, ovvero Storia di Agira editio princeps

Biblioteca

Indice del dattiloscritto Agyrium. Memorie storiche, ovvero Storia di Agira editio princeps

G. Pietro Sinopoli di Giunta, Agyrium. Memorie storiche, ovvero Storia di Agira, dattiloscritto editio princeps, Agira s. d. (ma antecedente al 1933) pp. 1-276.

INDICE

I Postura della città e natura del suolo, pp. 1-3

II Fondazione e nome, pp. 3-6

III Primi abitatori dell'isola. Il mito Eracleo, pp. 6-12

IV I Siculi. Colonie Elleniche e Fenicie. Città sicane, sicule e fenicie. Guerre fra Sicani e Siculi. Autonomia di Agira. Il tiranno Agyris e Dionisio di Siracusa. Magone Cartaginese. Battaglia sul Crisa. Agira e Tindari, pp. 12-19

V Elleni contro Elleni. Agira e Apolloniade. Dionisio II e Dione. Timoleonte. Sue imprese: stabilisce la pace e la libertà in Sicilia. Suoi benefici in Agira. I nuovi coloni. Gratitudine degli Agiresi, pp. 19-26

VI Nuovi torbidi in Sicilia. Agatocle. Pirro. Finzia. Vicende di Agira (an. 307-262 av. C), pp. 27-33

VII La Sicilia in potere dei Romani. Agira e sue vicende. M. Tullio Cicerone in Agira, pp. 33-44

VIII Diodoro Siculo, pp. 45-54

IX Monumenti antichi. Lago d'Ercole. Bosco e tempio di Gereone. Jolao culto e tempio. Palestra e ginnasio. Piramidi. Terme. Accademia. Teatro. Foro e Basilica. Culto e varie divinità in Agira, pp. 55-78

X Le monete di Agira, pp. 79-93

XI San Filippo discepolo di San Pietro Apostolo, pp. 94-98

XII Miseranda condizione della Sicilia mentre l'impero d'Occidente si sfascia. Costantino il Grande. Sorte dell'isola con l'Impero d'Oriente. Invasioni dei barbari. Libertà di culto cristiano nella nostra città, pp. 99-106

XIII Invasione dei Saraceni e condizioni della Sicilia durante il loro dominio. Occupazione di Agira. Costumi degli arabi. Loro Moschea in Agira. Divisione di terre nel tenimento Scarpello. Fondazione del grande mercato. Il Castello. La Chiesa di San Pietro al Castello, pp. 106-117

XIV Il Monastero di San Filippo durante la dominazione saracena è centro di cultura, focolare di santità, pp. 117-123

XV Decadenza della dominazione saracena. Diplorevoli condizioni della Sicilia. I Normanni. Il Conte Sarlo o Sarlone, sua eroica morte. Conte Ruggero in Agira. Sua munificenza al nostro Monastero. Gugliemo Malospataro e Lieraris Castellani, pp. 123-131

XVI Munificenza del Conte Ruggero al Tempio e monastero di San Filippo. Nostre considerazioni. I discendenti di Ruggero. La nostra Badia muta disciplina, rito e nome. Sua Importanza. Bolle di Pontefici, Diplomi di re, Privilegi vescovili, Fondazioni ecclesiastiche nella nostra città, pp. 132-140

XVII La Chiesa di Santa Maria Maggiore. Errore in cui cadde il nostro storico Bonaventura Attardi. Morte di Guglielmo e successione al trono di Sicilia, pp. 140-146

XVIII La Chiesa del SS. Salvatore. Fondazione. Descrizione oggetti d'arte. Diritti della Badia sulla navata sinistra. Arca delle Reliquie. Federico II. Il dolce stil novo. Colonie lombarde in Agira. I De Parisio reintegrati. L'astronomo Isacco di Agira. Altri diplomi e concessioni alla Badia, pp. 147-153

XIX Ancora di Federico II. Agira ha diritto al Parlamento. La Chiesa di Santa Margerita Vergine Martire. Descrizione oggetti d'arte. Morte di Federico II e suoi successori al trono. Calvano Lancia castellano di Agira. Morte di Manfredi, pp. 154-159

XX Corradino di Svevia. Carlo D'Angiò. Vespri siciliani e parte avutavi dagli Agiresi. pp. 159-163

XXI I Re d'Aragona. La Castellania di Agira. Abusi de' Baroni e tristi condizioni della Sicilia. Saggia politica di Federico II. Il Monastero della Raccomandata, pp. 164-171

XXII Ancora della Signoria Aragonese. Trambusti politici nell'isola. Debolezza di sovrani e prepotenza di baroni. Simone Chiaramonte occupa il castello di Agira. Re Ludovico in Agira. Artale d'Aragona. Castellani della nostra città. Misere condizioni della Sicilia, pp. 172-182

XXIII General Parlamento in Siracusa e controversa condizione di Agira. Camera Reginale. Ambasceria politica affidata all'abate di Agira. La regina Bianca in Agira. Fondazione del Monastero dell'Annunziata. Un monumento ebraico, pp. 182-192

XXIV La Badia di Santa Maria Latina e sue vicende durante il periodo aragonese. La preziosa Mitra e il Pastorale. Cominciano gli abusi dei Sovrani. Gli ultimi abbati benedettini, pp. 192-206

XXV Carlo V suo governo nell'isola e necessità della Corona. Generosità degli Agiresi. Ricompense del sovrano. Mero e misto impero. Le armi di Agira, pp. 207-222

XXVI Vicende della Badia di Santa Maria Latina, pp. 223-232

XXVII Povera ma non schiava, pp. 233-243

XXVIII Condizioni di Sicilia sotto il governo Ispano-Austriaco. Rivolta contro le gabelle. Mercato di Santa Rosalia. Regolamento dello squittinio in Agira. Altri balzelli. Proibizione di feste. Sempre economie. Vicende politiche. Terremoto del 1693 in Sicilia e danni patiti in Agira. Vittorio Amedeo II di Savoia in Agira, pp. 244-255

XXIX Pianger di doglia e sospirare d'angoscia, pp. 256-263

XXX Fortunato Fedele ed altri illustri agiresi suoi contemporanei, pp. 264-276

Il dattiloscritto finisce a p. 276. Esso corrisponde al cap. XL dell'esemplare conservato alla Biblioteca Comunale che è di 370 pagine più 5 di indice, in tutto LXIV capitoli.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna