Agira.org: il portale di Agira


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se continui la navigazione o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie accedi all'informativa estesa. Per saperne di piu'

Approvo

Sport

Goleada dell'Agira sul Petralia Soprana nella penultima di campionato

AGIRA - PETRALIA SOPRANA 7-2

Marcatori: al 5’ pt Ingarao, al 15’ pt Scelfo (P), al 20’ pt Faye Baye, al 25’ pt F. Scardilli, al 40 pt Albanese (P), al 1 st G. Travagliante, al 20’e al 31’ st La Mela, al 30’ st Greco.

AGIRA: Fisicaro; G. Travagliante, I. Travagliante, V. Scardilli, F. Scardilli(dal 1’ st Morina); Fiorenza (dal 26’ pt Calì), Ingarao, Iurato, La Mela; Faye Baye, Manno.

PETRALIA SOPRANA: Mannone; Di Venuta, Droussi, Mogavero, Sabatino; Bencivinni, Scelfo, Albanese, Brucato; Giaconia, Scarnici.

Arbitro: Vazzano di Catania.

Note: sugli spalti presenti una cinquantina di tifosi.

AGIRA. La squadra di casa travolge per 7-2 la rimaneggiata formazione ospite che si è presentata al Valenti imbottita di juniores e con soli 12 giocatori. Nonostante ciò il primo tempo si chiude sul pirotecnico risultato di 3-2 con i palermitani capaci di reagire in contropiede alle sfuriate della squadra giallorossa. Subito vivace l’attaccante del Petralia Scelfo che costringe il 15enne portiere Fisicaro, sostituto dell’infortunato Serrafiore, ad una parata in tuffo. Un minuto dopo però l’Agira segna con un gran rasoterra ad incrociare da lunga distanza di Fabrizio Ingarao. La risposta del Petralia arriva poco dopo: al 15’ Scarnici tira dal lato sinistro dell’area e sulla ribattuta di Fisicaro è lesto Scelfo a gonfiare la rete agirina. Cinque minuti dopo la squadra di casa guidata dal tecnico Nino Travagliante torna in vantaggio grazie ad un colpo di testa dell’africano Faye Baye su calcio d’angolo. Al 25’ arriva anche il 3-1 grazie ad un rigore concesso per un fallo di Di Venuta su Manno e trasformato dal centrale difensivo giallorosso Fabio Scardilli. Al 35’ e al 40’ protagonista l’allenatore -giocatore dei palermitani Giaconia che prima pennella un lancio smarcante per Scelfo che tira addosso a Fisicaro e poco dopo colpisce la traversa con una bella punizione a giro. Sulla ribattuta si trova pronto Albanese che appoggia in rete di destro. Il gol del 4-2 arriva al primo minuto della ripresa quando Manno offre a Giuseppe Travagliante un assist che il terzino trasforma in goal con una bomba sul primo palo. Poco dopo il talentuoso Ingarao colpisce il palo lontano con un bel tiro a giro dalla sinistra e al 68’ un suo angolo trova la testa dell’esterno La Mela per il pokerissimo. Al 70’ c’è spazio per la sesta rete grazie ad un fallo di mano che permette al neo entrato Luigi Greco di realizzare dal dischetto. Quattro minuti dopo La Mela fa doppietta chiudendo un’azione dalla sinistra con un tap-in vincente. Realizzata la goleada gli agirini non infieriscono ulteriormente gestendo la gara fino al fischio finale. La squadra del presidente Sgarlata al momento è ottava in classifica con 34 punti. Nell'ultima gara del campionato di Prima Categoria, il prossimo 17 aprile, i giallorossi andranno sul campo della Barrese. (*LC*) Luca Capuano

Pubblicato in CALCIO - U.S.D. AGIRA A.S.D. NISSORIA

StampaEmail

Prima Categoria: l'imbattuto Geraci espugna il "Valenti" per 2-1

us agira calcio AGIRA – GERACI 1-2

Marcatori: Al 43’ pt e al 5’ st Di Nuovo (G), al 30’ st Cavallaro (A).

AGIRA: Serrafiore; G. Travagliante (dal 35’ st Saraniti), I. Travagliante, F. Scardilli, V. Scardilli; Ingarao, Fiorenza (dal 42’ st Millauro), Iurato (dal 37’ st La Mela), Cavallaro; Faye Baye, Manno.

Geraci: Occorso; Calistro, Schicchi,Calderone, Pappalardo (dal 1’ st Maggio); Di Nuovo, Scancarello, Cicero, Antista; Lo Cicero (dal 19’ st Motisi), Zafonte.

Arbitro: Contraffatto di Catania

Note: sugli spalti presenti un centinaio di spettatori, 35’st espulso per proteste Saraniti (A).

AGIRA. L’imbattuto Geraci espugna il campo dell’Agira ed è sempre più solo in testa alla classifica del girone H di Prima Categoria con 8 punti di vantaggio sulla seconda in classifica a 3 gare dal termine. Promozione dunque ipotecata per i palermitani grazie alla vittoria nella gara valevole per il recupero della 21° giornata. Nel primo tempo gli agirini ci provano con Fabrizio Ingarao anticipato in uscita dal portiere e con un colpo di testa di Fabio Scardilli ma al 43’ il centrocampista ospite Di Nuovo insacca con un sinistro di prima intenzione su una spizzata di testa di Antista. Ancora una combinazione tra i due porta lo stesso numero 16 a raddoppiare ad inizio ripresa. Replica Gaetano Cavallaro al 75’ con uno slalom tra due avversari ed un tiro vincente da fuori area. Nel finale viene espulso Saraniti per proteste eccessive e viene annullato per fuorigioco un goal al difensore giallorosso Millauro. Agira arrembante fino alla fine ma il meritato pareggio non arriva e così i giallorossi, guidati dal tecnico Nino Travagliante, restano all'ottavo posto a quota 31 punti, uno in più dei cugini della Branciforti. Una tranquilla posizione di metà classifica che può permettere ai giovani agirini di fare esperienza e crescere in questa categoria. Ma con 9 punti ancora a disposizione nemmeno l'ipotesi play off è matematicamente tramontata. (*LC*) Luca Capuano

Pubblicato in CALCIO - U.S.D. AGIRA A.S.D. NISSORIA

StampaEmail

Agira Nissoria, è il momento delle sfide decisive. De Maria: "possiamo ancora evitare i play out"

{include_content_item 987 allow_multiple=1}

AGIRA. «Potevamo anche vincere, il giovane Domenico Biondo è arrivato due volte davanti al portiere. Meravigliosa anche la prestazione della tanto bistrattata difesa che non ha concesso nulla e del centrocampo che ha coperto bene». Così il tecnico dell’Agira Nissoria Guido De Maria analizza il pareggio a reti bianche di Nicosia ottenuto peraltro senza i due attaccanti titolari Fabio Venniro (contrattura) e Faye Baye (stiramento agli adduttori) ben sostituiti dal 18enne Biondo e dal giovane leonfortese Adamo. Ora per i giallorossi inizia il rush finale del campionato di Promozione con 5 gare casalinghe e 4 esterne. «Se facciamo risultato in casa contro l’Ispica e fuori nel recupero di mercoledì prossimo contro il Troina –dice l’allenatore- possiamo ancora sperare di evitare i play-out». 

Luca Capuano

Pubblicato in CALCIO - U.S.D. AGIRA A.S.D. NISSORIA

StampaEmail

Agira Nissoria in crisi economica: chiesto al comune un contributo straordinario

agira-nissoriaAGIRA. L’Agira Nissoria è in crisi economica e chiede aiuto all’amministrazione comunale che quest’anno non ha dato alcun contributo alle società sportive del paese. Il presidente Sgarlata ha già chiesto un incontro al sindaco Gaetano Giunta ed in caso di esito negativo c’è chi è disposto a far sentire la propria voce, come il tecnico Guido De Maria, che lancia l’idea di organizzare un sit-in di protesta al comune. La situazione finanziaria della società giallorossa, terzultima nel campionato di Promozione, non è infatti delle più floride e gli sponsor al momento non riescono a far fronte a tutte le esigenze della squadra. Addirittura domenica scorsa un dirigente ha dovuto mettere di tasca propria i soldi per il carburante in occasione della trasferta a Gela e lì giocatori e tecnico si sono dovuti pagare a proprie spese il pranzo. Sembra  un copione già visto nel vicino capoluogo Enna ma l’impegno del presidente e di tutta la dirigenza è quello di cercare di evitare che la situazione peggiori. A farsi portavoce delle difficoltà e del

Pubblicato in CALCIO - U.S.D. AGIRA A.S.D. NISSORIA

StampaEmail

Calcio, il 17enne Vincenzo Calì è stato acquistato dal Siena

Cali Vincenzo calciatore agirino in forza al SienaAGIRA. Il 17enne attaccante agirino Vincenzo Calì è ufficialmente un giocatore del Siena. La società toscana lo ha prelevato in prestito con diritto di riscatto dal Sud Tirol, formazione che detiene il suo cartellino da un anno e mezzo e che proprio domenica 29 gli aveva permesso di esordire in Lega Pro (la vecchia serie C) nell’ultimo quarto d’ora del match contro il Pergogrema. Classe 1994, Calì lo scorso anno è riuscito a realizzare 9 reti nella

Pubblicato in CALCIO - U.S.D. AGIRA A.S.D. NISSORIA

StampaEmail