Agira.org: il portale di Agira


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se continui la navigazione o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie accedi all'informativa estesa. Per saperne di piu'

Approvo

thumb visitiamo

Tutto è avvenuto come io pensavo! Ci credevo, ci credevamo ed è successo. La gente c'è; la gente apprezza; la gente vuole vivere. Quello che con tanto impegno abbiamo organizzato è stato vissuto con l'entusiasmo e la gioia in cui speravamo. 
Vediamo cosa è successo: nei giorni precedenti un crescendo di curiosità ha pervaso tutti coloro che venivano a sapere che "ci sarebbe stata qualcosa". "Ma chi stati faciennu??" "Ma chi è ssa' festa?" "Ma unni a faciti"? E noi a spiegare a tutti che si sarebbe trattato una passeggiata lungo il paese. Questo un pò faceva storcere il muso, ma poi la gente capiva e.....mah! Ne stu paisi! Chi sa fari!. 
Poi cominciano a spuntare su internet le foto del" work in progress": chi pulisce, chi trasporta, chi compra fiori ,peraltro già fuori tempo e sfioriti, ma che, per l'occasione, incredibilmente, hanno rispreso colore e vita.
 Domenica mattina: fuori alle 8; tutto tace; paese silenzioso, come sempre. Ci si incontra in piazza; i fotografi amatori sono già pronti per iniziare la "terza passeggiata fotografica" . Si chiedono: ma cosa vedremo? Mah! mal che vada, ripeteremo sempre le stesse foto dei quartieri del nostro paese.


Eh no! Cari amici! Vi state proprio sbagliando. Iniziata la passeggiata si comincia pian piano a capire che c'è qualcosa di diverso; una strana pulizia; uno strano senso di ordine si sente nell'aria, uno strano senso che qualcosa sta strisciando sotto e che ci darà qualche sorpresa.
Cortile Scavone: NOOOOOO!!!!! E chi si aspettava tutto ciò?? Un'esplosione di colori, di bellezza, di antico splendore, di VITA ci pervade sin dal primo sguardo. Oggetti antichi, ricami della nonna, lavori risalenti all'ottocento, quadri di artisti che vivono nell'ombra delle loro case ma che tanto hanno da dire, e poi...fiori, fiori e colori dappertutto. Ma come hanno fatto questi cittadini che nessuno mai vede in giro a trasformare questo vicolo in un pullulare di allegria, di fervore artistico?

Inspiegabile!
Continuiamo il nostro cammino: Via Grotte e Grotta di S.Filippo: Quanta devozione!! Quanto amore per il Santo Patrono. Questa non è una cosa nuova, ma così, fuori dal tempo della sua festa è cosa inaspettata. E poi, la gente del quartiere che ci fa da cicerone: quanta gioia nei loro occhi!


Andiamo avanti: Via Calvario. Scene da un antico matrimonio. Tutto realizzato con grande perizia sulle cose del passato e la gente semplice là, a spiegarci, a farci vedere cosa sono capaci di fare. Anche gli sposi a grandezza naturale in una macchina antica: è troppo l'entusiasmo di questa gente, troppa la voglia di fare.
Via Cornito: mostra di antiche "VESPA", tutto contornato di fiori, colori e poi, la sera, di luminarie come a voler dire che non si stancano di far vedere le cose belle che si celano nei garage delle case e nel "garage del cuore" di ciascuno dei partecipanti.


E per terminare la mattinata, ammiriamo il lavoro fatto dai ragazzi del gruppo "SCOUT" che nella piazzetta della chiesa della Madonna delle Grazie hanno allestito un campo vero e proprio: questo a dimostrazione che quando in paese si crea movimento, ognuno può far vedere ciò di cui si occupa, e, ad Agira, sono molti i giovani che dedicano il loro tempo a cose buone, costruttive, positive.

E lo stesso dicasi dei ragazzi del gruppo "Il Pellicano" della parrocchia di S. Antonio di Padova che hanno animato la Piazza Garibaldi nel corso del pomeriggio. 
Beh! Si è fatto tardi, riprendiamo di pomeriggio. E qui, partendo dalla piazza, comincia la grande scalata verso il Castello. Prima tappa: Cortile San Biagio, altra attenta ricerca di oggetti antichi, di figure di santi conservati meticolosamente nei secoli, altro ricordo di antichi mestieri, altra esplosione di colori.

E poi l'entusiasmo, quello che ti coinvolge, che ti fa pensare di essere stata amica di sempre di questi cittadini: che bella sensazione!
E sali, e sali, e poi i nostri monumenti, e molti balconi fioriti, e la mostra di fotografia, e la mostra di pittura, sempre di artisti del nostro paese; e poi, ancora in alto fino a S. Margherita, quella splendida Chiesa monumentale che alcuni dei nostri giovani dicono di non conoscere. E ancora un vicoletto con oggetti antichi, bambole antiche, seggioloni, cuffiette di "antichi bimbi", oggi saggi adulti. 
S. antonio Abate, ancora un artista che ci parla della spontaneità nel realizzare i suoi quadri, ancora semplicità ed entusiasmo nell'esporre la propria biancheria e quella avuta in dote dalla mamma, dalla nonna; e poi i bambini che si inventano guide turistiche: che dolcezza, che semplicità, che armonia!


E sali ancora fino alla Piazza Roma dove si è riusciti a far giocare "e brigghi" alcuni anziani assieme ad alcuni giovani: bella la speranza che gli anziani possono insegnare ai nostri giovani, crediamoci ancora. 
Una puntatina a S.Maria con il suo naturale spettacolo della vista del lago e dell'Etna , uno sguardo a quel magnifico posto che domina su quasi tutta la Sicilia dandoci la sensazione di dominare il mondo.

E, finalmente, comincia la discesa.
Siamo stanchissimi, il pomeriggio è inoltrato, ma abbiamo ancora da visitare un luogo ben più conosciuto: Il quartiere Rocche, dove ci aspettano per assaggiare "i sfinci" . Si è fatto veramente tardi, ma non possiamo deluderli. Hanno lavorato tanto, come fanno sempre tra loro vicini di casa, per adornare questo particolare bellissimo spazio. E non si sono smentiti neanche adesso. Anche qua ricami, la signora che ci fa vedere come si lavora "il tombolo", antichi oggetti meticolosamente custoditi nelle casse.
Adesso rientriamo: basta così!

Abbiamo ottenuto ciò che volevamo. Il nostro lavoro è concluso, ma la nostra mente vola già alto. Non basta iniziare, si deve continuare perché l'entusiasmo va alimentato. Non deve finire con la nostra serale stanchezza. Domani ricominceremo. 
E abbiamo già ricominciato perché la finalità che il "Centro Commerciale Naturale" ha voluto perseguire con questa iniziativa vada fino in fondo, perché Agira ritorni a vivere, perché alla gente si dia il mezzo della speranza che in questo paese si può vivere. E noi continueremo a vivere così come ci siamo, caparbiamente, proposti di fare. 


GRAZIE A TUTTI! Grazie soprattutto alle associazioni che operano nel paese, la Pro-Loco, il Circolo "Legambiente". le "Giubbe d'Italia" per il sostegno logistico che ci hanno dato perché tutto funzionasse alla perfezione. Appuntamento per tutti ....A PRESTO.


MARIA VACCARO

2013_Visitiamo_quartieri-1
2013_Visitiamo_quartieri-1
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-2
2013_Visitiamo_quartieri-2
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-3
2013_Visitiamo_quartieri-3
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-4
2013_Visitiamo_quartieri-4
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-5
2013_Visitiamo_quartieri-5
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-6
2013_Visitiamo_quartieri-6
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-7
2013_Visitiamo_quartieri-7
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-8
2013_Visitiamo_quartieri-8
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-9
2013_Visitiamo_quartieri-9
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-10
2013_Visitiamo_quartieri-10
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-11
2013_Visitiamo_quartieri-11
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-12
2013_Visitiamo_quartieri-12
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-13
2013_Visitiamo_quartieri-13
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-14
2013_Visitiamo_quartieri-14
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-15
2013_Visitiamo_quartieri-15
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-16
2013_Visitiamo_quartieri-16
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-17
2013_Visitiamo_quartieri-17
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-18
2013_Visitiamo_quartieri-18
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-19
2013_Visitiamo_quartieri-19
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-20
2013_Visitiamo_quartieri-20
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-21
2013_Visitiamo_quartieri-21
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-22
2013_Visitiamo_quartieri-22
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-23
2013_Visitiamo_quartieri-23
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-24
2013_Visitiamo_quartieri-24
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-25
2013_Visitiamo_quartieri-25
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-26
2013_Visitiamo_quartieri-26
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-27
2013_Visitiamo_quartieri-27
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-28
2013_Visitiamo_quartieri-28
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-29
2013_Visitiamo_quartieri-29
Dettaglio Download
2013_Visitiamo_quartieri-30
2013_Visitiamo_quartieri-30
Dettaglio Download
 
 
Powered by Phoca Gallery